camminacitta

Percorso 1. Sulle rive della Ravella. Condottieri, santi, imprenditori e artisti

Questo percorso inizia dal piazzale della Stazione Trenord di Canzo e si innesta in Piazza Garibaldi, importante snodo viario di Canzo, ma anche elegante biglietto da vista per i turisti che da almeno due secoli frequentano questo ameno paese del Triangolo Lariano. Il prestigioso Teatro Sociale, eleganti ville ottocentesche, raffinate pasticcerie, alberghi e ristoranti fanno rivivere l’atmosfera vacanziera di un tempo. Da Piazza Garibaldi ci si dirige all’elegante chiesa Prepositurale di Santo Stefano (Gésa granda), addentrandosi nel nucleo più antico del borgo medioevale, dopo aver incontrato i resti dell’antico castello. Si giunge quindi alla prestigiosa Villa Meda e alla vicina chiesa di S. Francesco, detta anche Gésa da San Mirètt, in ricordo di San Miro Paredi, eremita nato a Canzo presumibilmente nel secolo XIII. Il nostro itinerario sale poi in Val Ravella sulle tracce di questa figura, il cui culto è ancora molto diffuso nella zona e non solo: dalla fonte di Gajum si percorrerà il primo tratto del Sentiero Geologico “Giorgio Achermann” fino al Santuario dedicato al Santo, sorto sul luogo del suo eremitaggio. Dal Santuario si ritorna poi in paese, alla scoperta delle testimonianze della fiorente attività manifatturiera, arrivando alla Stazione Trenord di Canzo-Asso, di fronte alla ex filanda che il grande pittore Salvatore Fiume scelse come dimora dal 1946 fino alla morte.

Dati percorso

Località di partenza Canzo, piazzale della Stazione Trenord
Località di arrivo Canzo – Asso, piazzale della Stazione Trenord
Tipologia percorso percorso urbano (tappe 1, 2, 3 e 5); percorso turistico-escursionistico (tappa 4)
Ambiente zona urbana, zona di media montagna
Lunghezza totale 7,5 km circa
Tempo di percorrenza a piedi h 2 circa (esclusi tempi di visita)
Difficoltà Turistica (tappe 1, 2, 3 e 5); turistico-escursionistica (tappa 4)
Accessibilità vedi singole schede
Altre modalità di percorrenza consigliate mountain bike (attenzione alla scalinata S. Anna)

Coincidenze / Incroci con altri percorsi

Nessuna

Download

Clicca qui per scaricare contenuti per questo percorso

Testi

Silvia Fasana,Salvo Bodonaro, Roberto Ghioldi

Si ringrazia il sig. Antonio Corti della Cumpagnia di Nost per la fondamentale consulenza storica e il sig. Michele Donzelli per la preziosa collaborazione. Si ringraziano inoltre i sigg. Roberto Cerati  e Lena Cavallo del Gruppo Naturalistico della Brianza per l’importante sostegno all’iniziativa. Si ricorda la memoria di  Cesare E. Del Corno, benemerito presidente del Gruppo Naturalistico della Brianza, convinto collaboratore anche di questo sito,

Foto

Giorgio Costanzo, Mario Rusconi

Altre informazioni sul percorso

Dislivello in salita: circa 240 m
Quota massima: 635 m
Pavimentazione: asfalto, lastricato in pietra, cubetti di porfido, acciottolato, ghiaietto, erba
Mezzi pubblici per raggiungere il punto di partenza: treno Trenord (vedi sito Trenord)
Mezzi pubblici dal punto di arrivo:  treno Trenord (vedi sito Trenord), bus di linea (vedi sito bus di linea)
Parcheggi presso il punto di partenza sì

Approfondimenti

Personaggi
Filippo Turati it.wikipedia.org/wiki/Filippo_Turati‎
Nicolò Pelliccione http://www.condottieridiventura.it/index.php/lettera-p/1960-niccolo-pelliccione
Giorgio Achermann it.wikipedia.org/wiki/Giorgio_Achermann
San Miro di Canzo http://it.wikipedia.org/wiki/Miro_di_Canzo
Salvatore Fiume it.wikipedia.org/wiki/Salvatore_Fiume‎; http://www.fiume.org

Bibliografia
S. Colombo, Canzo e il suo Teatro. 170 anni di storia, Comune di Canzo, Canzo 1998.
Guide della Provincia di Como – Il Triangolo Lariano, Amministrazione Provinciale di Como, Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda, Nodo Libri, Como 2002.
S. Fasana, Tra i due rami di lago. Natura da proteggere nel Triangolo Lariano, Comunità Montana del Triangolo Lariano, Canzo, 2004.
S. Fasana, La pietra e l’acqua. Il Sentiero Geologico “Giorgio Achermann” in Val Ravella, ERSAF, Comunità Montana del Triangolo Lariano, Comune di Canzo, Gruppo Naturalistico della Brianza, Canzo 2004.
S. Fasana, Un Triangolo da scoprire, Comunità Montana Triangolo Lariano, Canzo, 2008.

Siti internet
Sito del Comune di Canzo, con parte culturale a cura di Tiziano Corti http://www.comune.canzo.co.it
Canzo su Wikipedia; ampia pagina curata da Stefano Prina http://it.wikipedia.org/wiki/Canzo
Sito di NonSoloTurismo http://www.nonsoloturismo.net/
Sito del Gruppo Naturalistico della Brianza http://www.grupponaturalisticobrianza.it
Sito della Biofera http://www.biofera.org