camminacitta

CamminaCittà: Cernobbio

La città di Cernobbio, placidamente adagiata tra la riva occidentale del Lario e il Monte Bisbino, è nota in tutto il mondo per la bellezza del suo paesaggio, celebrato da artisti, scrittori e poeti, che unisce una particolare ricchezza ambientale con le testimonianze della creatività e dell’operosità dell’uomo. Un paesaggio che da secoli richiama viaggiatori da ogni parte del mondo.
La vocazione all’ospitalità di Cernobbio è di lunga data. Le prestigiose dimore signorili sono sempre state meta di personaggi di rilievo, ospiti dei diversi proprietari succedutisi nei secoli; ricordiamo tra tanti la principessa Carolina di Brunswich, moglie del futuro Giorgio IV d’Inghilterra e la zarina Maria Alexandrovna, moglie dello zar Alessandro II. Una lunga tradizione vantano anche le numerose strutture alberghiere della città, frequentate da turisti provenienti da ogni continente per un periodo di vacanza o per ragioni di affari.
Oltre alle splendide ville cariche d’arte e di storia, Cernobbio offre angoli di grande suggestione, che la rendono una cittadina “a misura d’uomo”, piacevole e rilassante, meta ideale per chi ama andare alla scoperta degli innumerevoli piccoli grandi segni del lavoro dell’uomo e della sua solida fede nei secoli, testimonianze che costituiscono la trama vitale del tessuto urbano e culturale delle nostre terre.

Ecco allora la proposta di questo sito: scoprire Cernobbio con il passo del pellegrino, camminando, senza fretta, con sguardo attento ai luoghi e con l’animo pronto a coglierne le antiche suggestioni, le memorie, le tradizioni. Decifrare questo centro lariano ritrovandone con pazienza l’anima nascosta. Scoprire che la dimensione del cammino è forse l’unica che consente davvero la comprensione dei luoghi e delle cose, perché, meglio di qualunque altra, permette di apprezzarne senza fretta le bellezze, ora evidenti, ora più modeste e nascoste, che ci sono state tramandate dai nostri antenati.

Ringraziamo per tutto ciò i partner che ci hanno sostenuto in questa nuova iniziativa di turismo sostenibile:
il Consiglio Regionale di Regione Lombardia e il Comune di Cernobbio, partner nella realizzazione del percorso n. 1

e il progetto
“Turismo alpino: saper fruire il territorio in modo sostenibile”
ID 27384355

logo_interreg_new
logo_regione
Scopri i percorsi

Pescatori, regine e setaioli Pescatori, regine e setaioli
Questo itinerario, dall’ingresso turistico e “lacustre” di Cernobbio, sale con lentezza, attraverso l’antico centro storico, alle falde del Bisbino, fino alla Parrocchiale di S. Nicola a Casnedo, per poi ridiscendere fino alla riscoperta di un’interessante “cittadella della seta” tutta lariana e terminare alla splendida villa in stile Liberty, fatta costruire tra il 1905 e il 1906 dall’imprenditore serico Davide Bernasconi.

Contadini, artisti e notai a Rovenna Contadini, artisti e notai a Rovenna
Si tratta di un piacevole e interessante percorso che permette di avvicinarsi alle zone di Cernobbio che hanno maggiormente mantenuto l’antica fisionomia rurale: il centro di Rovenna e i nuclei di Stomaino, Porgino e Toldino, fino al 1929 facenti parte di un unico Comune autonomo. Il percorso, ad anello, inizia dalla chiesa parrocchiale di S. Nicola a Casnedo, sale su mulattiera alla frazione di Rovenna, per poi ridiscendere al punto di partenza dall’antica strada di collegamento tra la frazione e il centro di Cernobbio, l’attuale via Monte Santo.