camminacitta

Percorso 6. C’era unA.Volta: il Cammino dell’invenzione

Alessandro Volta (1745 – 1827) è certamente il cittadino più illustre di Como. Uomo poliedrico, dai molteplici interessi e dal versatile ingegno, a lui dobbiamo sopratutto l’invenzione della pila, con cui ebbe inizio la moderna era dell’elettricità e che Einstein definì «la base fondamentale di tutte le invenzioni moderne». Viaggiatore instancabile in lungo e in largo per l’Europa, rimase sempre però molto legato alla sua famiglia e alla sua città.
Noi vogliamo partire proprio da qui, da questo legame, proponendo un itinerario in tre tappe su tre aree geografiche diverse.
La prima tappa si snoda nella convalle, partendo dalla casa natale per andare alla chiesa dove fu battezzato e tenne lezioni di catechismo, ai luoghi dove condivise la sua passione scientifica con l’amico Giulio Cesare Gattoni e dove poi trasmise ai giovani comaschi le sue conoscenze. Il percorso permette di scoprire anche alcuni tra i monumenti (e le manifestazioni) più significativi a lui dedicati nella città di Como, tra cui il Tempio Voltiano, piccolo Pantheon laico che si specchia nelle acque del lago e punto di arrivo della tappa.
La seconda tappa ci porterà invece lungo la valle del Cosia, a Camnago, dove sorge la dimora di campagna forse più amata da Volta e dove volle essere sepolto alla sua morte. Per onorare la sua memoria, nel 1863, questo paese aggiunse alla propria denominazione il cognome dello scienziato, diventando Camnago Volta. Qui avremo la possibilità di gustare ancora, a tratti, le atmosfere “di una volta”, quasi inconsuete per una periferia urbana, che ci fanno ricordare quanto la civiltà agricola fosse importante nel passato della nostra terra.
La terza tappa ci farà salire a Brunate, ora celebre località nota come il “Balcone sulle Alpi” e rinomato centro di villeggiatura, che ai tempi di Volta era però un piccolo borgo di contadini, dove il futuro scienziato ha trascorso i suoi primi anni di vita presso la balia Elisabetta Pedraglio e il marito barometraio Lodovico Monti, tra la natura di queste montagne.
La città, il lago, il torrente, le montagne: un paesaggio che non è stato solamente un vuoto palcoscenico per quest’uomo vissuto duecento anni fa e ancora così straordinariamente attuale, ma anche fonte inesauribile di osservazioni e scoperte nel suo periodo giovanile, di dolce e nostalgico ricordo nei momenti di assenza, di stimolo all’impegno scientifico e civile nella maturità, di quiete e riposo negli anni della vecchiaia.

Forse questo percorso ci aiuterà a guardare la nostra città con gli stessi occhi, le stesse prospettive con cui l’ha vista Alessandro Volta e forse, a viverla profondamente e ad amarla con lo stesso cuore con cui lui l’ha amata, mettendo a disposizione le sue capacità per migliorarla e promuoverla.

Ringraziamo per tutto ciò il partner che ci ha sostenuto in questa nuova iniziativa di turismo sostenibile:
la Fondazione Gruppo  Bancario Credito Valtellinese

CREVAL

 

Dati percorso

Le tre tappe in cui è suddiviso il percorso, in realtà, rappresentano tre “blocchi” separati in tre zone non contigue, per cui verranno fornite le informazioni sulle località di partenza e arrivo per ognuna delle tappe.
Tappa 1
Località di partenza
Como, Casa natale di Alessandro Volta (via Volta 62)
Località di arrivo Como, Tempio Voltiano (Viale Marconi 1)
Tappa 2
Località di partenza
Como, imbocco di via Pannilani
Località di arrivo Como, Camnago Volta, Piazzale don Serafino Pozzetti
Tappa 3
Località di partenza
Brunate, Stazione della Funicolare (Piazza Bonacossa 2)
Località di arrivo Brunate, Faro Voltiano (via Scalini)

Tipologia percorso prevalentemente urbano (Tappe 1, 2); percorso misto urbano e turistico-escursionistico (Tappa 3)
Ambiente zona urbana, zona periurbana, zona di media montagna

Lunghezza totale Tappa 1: 3 Km circa. Tappa 2: 3,7 km circa. Tappa 3: 1,88 Km circa
Tempo di percorrenza a piedi (esclusi tempi di visita) Tappa 1: 45 minuti circa. Tappa 2: 1 ora e 10 minuti circa. Tappa 3: un’ora circa

Difficoltà Turistica (Tappe 1, 2); Turistico-escursionistica (Tappa 3)
Accessibilità vedi singole schede
Altre modalità di percorrenza consigliate bicicletta

Coincidenze / Incroci con altri percorsi

Questo percorso coincide in parte con Como Percorso 1 – Tappa 3 (la prima parte della Tappa 3 può essere usata per raggiungere Brunate), Como Percorso 2 – Tappa 1 e Tappa 2 e con Como Percorso 5 – Tappa 2

Download

Clicca qui per scaricare contenuti per questo percorso

Testi

Silvia Fasana (percorso e schede); Paola Corradi, Lorenzo Marazzi, Franca Ronchetti, Alberto Rovi (schede)

Si ringraziano per la collaborazione: Laura Orefice, Franco Mario Gelli, Angelo Valtorta (Liceo “A. Volta”), Franca Ronchetti Bralla

Foto

Giorgio Costanzo, Paola Corradi

Altre informazioni sul percorso

Dislivello in salita vedi singole tappe
Quota massima: 905 m (Faro Voltiano)
Pavimentazione: asfalto, piastrelle in porfido, cubetti in porfido, piastrelle in pietra, lastre di pietra, acciottolato, cemento granigliato, sterrato

Approfondimenti

Personaggi
Alessandro Volta https://it.wikipedia.org/wiki/Alessandro_Volta; http://www.treccani.it/enciclopedia/alessandro-volta/; http://alessandrovolta.it/
Giulio Cesare Gattoni http://www.treccani.it/enciclopedia/giulio-cesare-gattoni_(Dizionario-Biografico)/; https://it.wikipedia.org/wiki/Giulio_Cesare_Gattoni

Per saperne di più su Alessandro Volta, rimandiamo comunque all’ampia bibliografia in materia pubblicata sulla figura dello scienziato. Importante è l’Epistolario di Alessandro Volta. Edizione nazionale, a cura dell’Istituto Lombardo di Scienze e Lettere e delle Società Italiana di Fisica, Zanichelli, Bologna 1949-1955.

Bibliografia
Per questo percorso ci siamo principalmente basati sulle pubblicazioni:
F. Cani, G. Monizza, Como e la sua storia. La Città Murata, Nodo Libri, Como 1994.
F. Cani, G. Monizza, Como e la sua storia. I borghi e le frazioni, Nodo Libri, Como 1994.
Guide della Provincia di Como – La città di Como, Provincia di Como, ISAL, Nodo Libri 2003.
E. Coen, L. Mattalia, La collezione museale di strumenti di fisica del Liceo Classico “A. Volta” di Como, Provincia di Como, Liceo Classico “A. Volta” Como, Como 2002.
Il Gabinetto di Fisica del Liceo Classico A. Volta di Como. Riflessioni sulla cultura didattico-scientifica di fine Settecento, Editoriale Lombarda, Como 2003.
A. Longatti, B. Magatti, Il Tempio Voltiano a Como. Guida, Rotary Club Baradello, Musei Civici di Como, Cesarenani Editrice, Como 2005.
Camnago Volta
, Parrocchia di S. Cecilia, Camnago Volta 2003.
F. Ronchetti Bralla, Camnago Volta scoprirlo per ricordarlo, Comune di Como Circoscrizione 4, Como s. d.

Siti internet
Sito turistico del Comune di Como http://www.visitcomo.eu/it/
Sito turistico del lago di Como http://www.lakecomo.it
Sito promosso dalla Fondazione Alessandro Volta http://alessandrovolta.it