camminacitta

Percorso 4. Il Cammino delle Lavandaie

Questo itinerario, oggi divenuto urbano, collega l’antica chiesa di S Giuliano in Pomario con la cappella della Nosetta sull’antica via per Torno. Rievoca l’antico percorso seguito dai borghigiani di S. Giuliano e della Coloniola in segno penitenziale in occasione dei Giubilei e ogni anno in prossimità della festa primaverile di San Marco, per celebrare il rito delle Rogazioni. Si snoda in direzione sud-est, fra le ripide falde del monte di Brunate e le rive del lago, dove un tempo abitavano lavandaie, barcaioli e pescatori. Ora sulla riva si affacciano ristoranti e ville prestigiose, dietro le quali si snoda però ancora la fitta rete delle antiche viuzze.

Dati percorso

Località di partenza Como, chiesa di S. Giuliano Località di arrivo Como, cappella della Nosetta Tipologia percorso urbano Ambiente zona urbana con ampi tratti di presenza di traffico automobilistico. Presenza di percorso pedonale protetto (Tappa 2) e di percorso pedonale (Tappa 3). Lunghezza totale 3.5 km circa Tempo di percorrenza a piedi 1 h circa (esclusi tempi di visita) Difficoltà fondo disagevole e scalini in tappa 3. Difficoltà turistica altrove. Accessibilità vedi singole schede Altre modalità di percorrenza consigliate bici

Incroci con altri percorsi

Nessuno

Download

Clicca qui per scaricare contenuti per questo percorso

Altre informazioni sul percorso

Dislivello in salita circa 20 m Quota massima 228 m Pavimentazione asfalto, acciottolato, scalini, ghiaia. Mezzi pubblici per raggiungere il punto di partenza  bus di linea ,  funicolare , battelli, treni Mezzi pubblici dal punto di arrivo:  bus di linea  Parcheggi presso il punto di partenza sì, a pagamento; alcuni parcheggi disabili

Approfondimenti

Personaggi e vicende storiche  Giuseppe Terragni  ,  Cluny  ,  Agostino Silva da Morbio  , Giacomo Tazzini Bibliografia Cani F., Monizza G., Como e la sua storia. I borghi e le frazioni, Nodo Libri, Como 1994 Glossario highlight bg=”#ededed” color=”#000″]Rogazioni[/highlight]

Gallery