Tappa 1 – Da S. Giuliano in Pomario a S. Agostino

Descrizione

Partendo dall’ampio sagrato di S. Giuliano, attraversare via Brambilla ed imboccare sulla sinistra via Maurizio Monti, tracciata nel 1825 su un preesistente sentiero campestre, mantenendosi sul lato destro della strada. Si attraversa la via Lega Insurrezionale e si prosegue per via Maurizio Monti. Dopo un primo tratto piuttosto stretto (notate in alto sulla destra la pittura murale di Cristo Re sopra un passaggio carraio), la strada si allarga e conviene tenersi sulla destra costeggiando l’edificio della Banca di Desio (parcheggio), fino a giungere in Piazza del Popolo. Ai piedi della via, a destra vi era l’Ospedale di S. Gottardo, poi trasformato in orfanotrofio, quindi in ospizio e poi demolito. A sinistra si trovava il Monastero femminile di S. Lorenzo, il cui chiostro era ancora accessibile fino a qualche anno fa, ma ora l’ingresso è chiuso da un portone.

Svoltare a destra senza attraversare; la piazza che s’incontra, oggi chiamata Piazza del Popolo, prima della fondazione della città romana era una palude alimentata dal torrente Valduce e dai corsi d’acqua che scendevano dal monte di Brunate. Sulla piazza oggi troneggia la “Casa del Fascio”, opera di Giuseppe Terragni, massimo esemplare del razionalismo. Si attraversa via dei Partigiani e si percorre tutta la piazza passando di fronte al candido edificio, oggi sede del comando della Guardia di Finanza. Attraversare via Pessina, immettendosi in via Manzoni e, in corrispondenza del semaforo, svoltare a destra in via Rezzonico; quasi a metà della via si vede sulla sinistra l’ex convento cinquecentesco di S. Antonio, con l’edificio conventuale trasformato in condominio/corte  e con la chiesa transennata e in condizioni precarie. Si attraversa via Rezzonico. Si continua lungo via Rezzonico sino a incrociare via Brambilla: attraversata quest’ultima, la si imbocca in direzione sinistra.  Proseguire lungo via Brambilla sino a sboccare in Piazza Amendola, ove sorgono la chiesa e l’antico convento di S. Agostino.

Informazioni

Località di partenza chiesa di S. Giuliano
Località di arrivo chiesa di S. Agostino
Tipologia del percorso lastricato urbano /asfalto
Lunghezza totale 700 m circa
Tempo di percorrenza (a piedi) 12 min (visite escluse)
Difficoltà turistica percorso con leggeri dislivelli
Dislivello in discesa 5 m circa
Dislivello in salita 2 m circa
Quota massima 211 m slm
Quota minima 206 m slm
Pavimentazione lastricato urbano, asfalto
Mezzi pubblici per raggiungere il punto di partenza: no
Mezzi pubblici dal punto di arrivo: sì, vedi  sito trasporti pubblici  
Parcheggi presso il punto di partenza e di arrivo si, a pagamento

Punti di Interesse

In questa tappa potrai trovare i seguenti punti di interesse:

* struttura scomparsa del tutto o in parte

Gallery

Sfoglia la Gallery della Tappa:

Tappa successiva